The Green Life Stories - Luca Mura

Aggiornato il: 24 dic 2020

Migliaia di frammenti di ceramica che vogliono comunicare: Frammenti Comunicanti.



Siamo stati a San Teodoro nell'Atelier Artistico di Luca Mura, una location piena di arte, ricordi, musica e di frammenti di ceramica che vanno a comporre volti assai noti che vogliono comunicare messaggi ben definiti.

Alcuni li trovate nel Green Christmas Market nella sezione ARTE.



L'idea di Luca nasce in un silenzioso periodo della propria vita, dove inizia a maturare nel proprio tempo libero la ricerca di un'espressione creativa.


Da sempre affascinato dal recupero di materiale, Luca Mura è riuscito, grazie alla sua creatività, a donare una seconda vita a materiale di scarto o in disuso, sviluppando il suo percorso artistico attraverso la creazione di mosaici artistici ispirati alla pop art.


Mattonelle, colla e tenaglie sono gli strumenti che nel 2011 hanno portato alle prime produzioni esposte durante il periodo estivo nel suo ristorante in Sardegna, riscuotendo enorme successo.


Così da un semplice passatempo inizia ad essere un vera e propria espressione della creatività e dell’interiorità di Luca, seguono cosi i lavori su commissione e le prime proposte per esporre e farsi conoscere in Sardegna. La più importante a Nuoro, “Dall’Isola ai Continenti” dedicata al Jazz e ai suoi protagonisti.


Nel 2013 la sua creatività sene l'esigenza di abbattere nuove frontiere, si trasferisce così a Londra dove produce mosaici su commissione, ancora esposti in vari locali della capitale britannica.



Ritorna in Sardegna nel 2014, con nuovi stimoli e idee che hanno dato il via alla nascita di due nuove mostre dove si vede la tecnica affinata ed il frutto dell'esperienza.

La prima dal nome “Insolita” dove il tema centrale è la figura femminile, la donna vista da Luca nella sua eleganza, nel suo essere padrona e vittima.

La seconda mostra si intitola “Kaos”, tema la società distratta e confusa espressa attraverso veri personaggi contrastanti tra cui spicca Hitler che si spara.


Proseguono le sue esposizioni nuovamente fuori dall'isola ritornando a Londra, per poi finire a Milano e Venezia.


Nel suo Atelier artistico Luca racconta nel dettaglio il significato delle opere esposte nel nostro Virtual Market: Frida e Basquiat. In arrivo anche Andy Warhol.


Guarda il video

e ricordati di seguirci e lasciare un like!

Sembra poco ma è molto importante per la crescita di questa iniziativa.


Tutti i video sono realizzarti artigianalmente con iPhone Xs Max e montati con l'applicazione iMovie. Niente di studiato e impostato, tutto è naturale come la filosofia del progetto.



20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti