top of page

L'Arte di essere Donna

Esposizione collettiva di arte al femminile

La nostra Giornata internazionale della donna è durata un mese, iniziata ufficialmente l'8 marzo e terminata l'8 Aprile.

Inaugurata il 9 Marzo con un'inaspettata folla di gente, il giorno dopo la ricorrenza, non un fatto casuale. L'universo femminile non è da ricordare solo l'8 marzo ma sempre.

Inaugurare l'esposizione il giorno dopo la giornata celebrativa significa rimarcare questo concetto. Come anche farla durare un mese del resto. La Donna va ricordata e celebrata sempre.





Un mese di esposizione all'interno dello spazio temporaneo in Piazza Regina Margherita, 7 ad Olbia, dove 26 artiste hanno esposto le loro opere.

Un modo creativo per celebrare e sottolineare l'importanza della lotta per i diritti delle donne, in particolare per la loro emancipazione, ricordando le conquiste sociali, economiche e politiche e portando l'attenzione su questioni come l'uguaglianza di genere, i diritti riproduttivi, le discriminazioni e le violenze contro le donne.



In mostra le opere delle artiste coinvolte, tutte del territorio sardo, realizzate attraverso tecniche diverse che rispecchiano la personalità di ciascuna di loro. Da una tela a una scultura, da un abito o un accessorio a un complemento d'arredo.

Artiste a 360 gradi, in tutti i campi che dimostrano cosa possono creare le abili mani di una donna, il loro talento, il loro reinventarsi, il loro voler comunicare attraverso l'opera d'arte un'emozione oppure una problematica.




L’iniziativa è in collaborazione con PROSPETTIVA DONNA associazione che promuove il miglioramento della condizione di vita delle donne, combatte la violenza di genere e difende le sue vittime.

Abbiamo realizzato una piccola intervista con Patrizia Desole, presidente dell'associazione, tenuta nello spazio dell'esposizione.

Puoi rivederla qui:





Diversi sono stati gli eventi tenuti in occasione dell'esposizione per approfondire maggiormente la tematica e per animare lo spazio così da renderlo sempre vivo e attivo, dando la possibilità di spargere il più possibile la voce sull'iniziativa.

Alcune artiste hanno partecipato con altre tipologie di opere tipo libri, è il caso dell'artista Giuseppina Arangino che ha usufruito dell'iniziativa per presentare il suo libro SORRES.

Parla di un'amicizia dai sentimenti intensi che accompagna la vita di tre donne. Un patto violento e scellerato che lega indissolubilmente tre uomini. Una sola vicenda che, nell'intreccio delle loro vite, racconta di violenza contro le donne e di coloro che la rendono possibile. Su tutto, la protagonista, che lotta caparbiamente per opporsi ad un destino che la vorrebbe vittima. Un romanzo dal ritmo sostenuto che guida il lettore verso una sorprendente conclusione.

Giuseppina Arangino si racconta grazie al nostro Talk artistico su Instagram. Puoi rivedere la diretta qui:



Un'altra artista ha realizzato un'affascinante evento dedicato alle storie di donne, telai e tesori. Stefania Bandinu che ha partecipato con la sua opera, una collana realizzata dai tessuti del particolare progetto JANAS. Una collezione di gioielli dedicata alla tessitura della Sardegna. I tessuti utilizzati sono stati raccolti in diversi laboratori dell'isola, ogni frammento corrisponde ad un incontro e ad una precisa storia di vita.

Janas è un progetto che si compone in più linguaggi: è una ricerca artistica sulla tessitura, una collezione di gioielli, una community attiva sul tema e un docufilm (Janas - storie di donne telai e tesori, Carta|Bianca, 2014). Film proiettato e raccontato da Stefania in persona in occasione dell'evento.



Carla Girelli non è un'artista ma una donna che ha voluto raccontare la sua personale esperienza attraverso un libro: IL PASSATO ADDOSSO.

“Quando nasce, una storia d’amore sembra destinata a durare per sempre.

Tutto è perfetto, compresa la persona che si trova al nostro fianco, e se non lo è, basterà il nostro sentimento cieco a renderla tale. Per tanto - troppo - tempo, anche Carla si è convita di aver trovato il vero amore e ha sopportato anni di ingiustizie e violenze di ogni tipo.

Finché non ne ha avuto abbastanza.”

Postfazione di Grazia Biondi, Presidente di Mandem - Diritti, Civiltà e Legalità.

Il libro è stato presentato da Carla Girelli in persona tra le bellezze delle opere dello spazio, ed è stato moderato dalla Dott.ssa Ursula Ruiu con l'intervento di Patrizia Desole, presidente dell'associazione Prospettiva Donna.



Un'altra artista, Nuria Metzli pittrice e scrittrice di origini Messicane, ha realizzato un evento dedicato proprio ai suoi racconti: I RACCONTI DI UNA STRANIERA.

Un'evento molto partecipato dove sono stati letti racconti e poesie da:

Cristina Alejandra Lodi, lettrice di origine argentina; Liliana Molina, regista e attrice di origine colombiana; Nivia Iglesias Davis, lettrice di origine cubana; Teresa Contu, interprete di origini olbiesi. Un mix di culture, una evento dove ha sottolineato maggiormente la collaborazione tra donne e cosa insieme possono realizzare.



L'ultimo evento che ha chiuso l'evento è stato in collaborazione con l'associazione New Generation On The Wave: POESIA: FORZA E LIBERTA'.

Evento che ha visto anche qui la collaborazione di numerose donne di origini differenti tra loro dove hanno letto poesie dalle differenti lingue:

dalla Sardegna Vanna Sanciu e Giovanna Pollio, dall'Albania Blerta Kelo e Slevie Shehu, da Cuba Nivia Iglesias e Rodion Manko, dall'Ucraina Diana Bagrii e Olena Golub, dall'Argentina Cristina Lodi e Giusy Putzulu, dal Kosovo Ablbulena Bellopoja e Giovanna Pollio, dalla tunisia Wided Maafi e Luca Sanna, dal Perù Sharon Guzman e Giusy Putzulu, dalla Colombia Liliana Molina.

Il tutto sulle note delle bravissime e giovani ragazze Simo&Sere, chitarra e voce.



Durante tutta l'esposizione le artiste di sono raccontate grazie ai nostri Talk artistici live sul nostro profilo Instagram. Se volete approfondire le loro storie e il significato delle loro opere potete rivederle. Tutte le opere sono state caricate nel nostro store online nella sezione ARTE, la mostra continua sempre grazie alla tecnologia.

Grazie alle artiste che hanno partecipato e hanno reso possibile questa nostra prima iniziativa.









52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Коментари


bottom of page