top of page

Contemporanea

Aggiornamento: 21 giu 2023


Tornano anche quest’anno le esposizioni artistiche nello show-room The Green Life che vedono ogni mese un artista diverso, con lo scopo di rendere l’arte contemporanea accessibile a tutti quindi non reclusa nella classica galleria d’arte ma ben amalgamata in un luogo non convenzionale e non ristretta solo ai grandi “nomi”.


Da lunedì 8 maggio è iniziata “Contemporanea” l'esposizione artistica che vede il coinvolgimento di ben 12 artiste, le loro opere sono state allestite nello spazio extra dello show-room The Green Life situato in Piazza Regina Margherita, 7.



Uno spazio abbandonato da tantissimi anni già conosciuto durante il periodo natalizio, fatto rinascere grazie al nostro evento Green Christmas Market, che prevede sempre di dare valore a luoghi della città abbandonati.



I dipinti proposti nell’esposizione “Contemporanea” partono dallo studio di diverse correnti artistiche diffuse in Europa ed in America a partire dagli anni’40 del ‘900, con diversi orientamenti, aperti a soluzioni linguistiche individuali, come affermando la fine della pittura.


Questa esposizione, vuole dimostrare che “fare arte” non è soltanto tutto ciò che comprende l’uso del pennello e uno stile figurativo, ma bensì il preannunciare una situazione che comprenderà tutto: progettazione, disegno, stampa e introduzione all’uso dei materiali più insoliti ed al riciclo.


Si ribadiscono illimitate possibilità di espressione, si denotano carattere sintetico e riduzione dell’immagine all’essenziale e l’immediatezza comunicativa delle forme non figurative.

Come nell’arte arcaica, le masse di colore nello spazio rimandano ad uno stile evocativo e meditativo, si osservano così le opere tradotte in “arte povera” ed “informale”.


Si denota l’interesse artistico per l’oggetto d’uso, oggetto trovato e preso in prestito dalla quotidianità…


Con tutto ciò le artiste, hanno proposto un nuovo percorso all’insegna dell’arte, dimostrando che la creazione di nuovi manufatti segnano un amplificato confine di conoscenza prima di tutto per se stesse e per lo spettatore, guidandolo verso un territorio frutto di sensibilità e originalità tutte da scoprire.



Le artiste coinvolte in questa esposizione sono le allieve dell'artista e docente Fiorella Fiori, le sue opere sono installate nello show-room The Green Life Store.


Fiorella è nata ad Olbia il 22 febbraio del 1974. Ha conseguito il diploma di maturità artistica nel 1994, presso il liceo artistico statale “Fabrizio De Andre’’ di Tempio Pausania.


Nel 1998 si è laureata in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari, con una tesi in Beni Culturali e Ambientali dal titolo “Artigianato artistico in Sardegna: i gioielli della Gallura”, alla quale è stata riconosciuta la dignità di pubblicazione, ed ora è diffusa in tutte le librerie Mondadori.

E’ stata allieva del pittore Enzo Orti, del critico d’arte Gian Domenico Semeraro, dello storico dell’arte e del costume Flavio Orlando e dell’archeologo Marcello Madau.



Ha posseduto per diversi anni una Galleria d’arte “Ars”, nella quale organizzava mostre collettive personali a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale.


Insegna storia dell’arte, discipline pittoriche, discipline plastiche, arti visive e anatomia artistica presso l’Istituto Privato A. Manzoni, del quale è titolare dal 2005.


Nel 2008 ha conseguito il diploma di 2° livello (biennio specialistico in arti visive e discipline dello spettacolo), presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari, con una tesi in museologia dal titolo “La cucina in mostra, questioni di gusto: idee e proposte intorno al Kitsch alimentare”.



Lavora come decoratrice di complementi di arredo e murales, soprattutto come collaboratrice dello “Studio Vanni Fiori & Associati”, come costumista alle performance, come creatrice di costumi da ballo e per il carnevale.


Attualmente oltre ad insegnare presso l’Istituto A. Manzoni, insegna discipline pittoriche e storia dell’arte presso l’Accademia Arte di Arzachena.



L'esposizione "Contemporanea" terminerà Lunedì 29 maggio.


Grande richiamo della vetrina dello spazio temporaneo, sono le sedie d'autore, nostro progetto ideato nel 2022 a sostegno di Worldrise.


Sono tornate tutte insieme in questa installazione d'impatto e le vedremo nuovamente esposte dall'8 all'11 giugno in occasione dell'evento Festivalmar.








Un ringraziamento speciale va a La Nuova Sardegna e al giornalista Paolo Ardovino per aver parlato di Contemporanea.



36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page