top of page

Artista: Fiorella Fiori

Periodo: 2023

Titolo: Ritratto d'uomo omaggio a Picasso

Tecnica: Tecnica mista su tavola

Dimensioni: 48 x 48 cm

Valutazione: € 300

 

FIORELLA FIORI

E’ nata ad Olbia il 22 febbraio del 1974.

Ha conseguito il diploma di maturità artistica nel 1994, presso il liceo artistico statale “Fabrizio De Andre’’ di Tempio Pausania.

Nel 1998 si è laureata in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari, con una tesi in Beni Culturali e Ambientali dal titolo “Artigianato artistico in Sardegna: i gioielli della Gallura”, alla quale è stata riconosciuta la dignità di pubblicazione, ed ora è diffusa in tutte le librerie Mondadori.

E’ stata allieva del pittore Enzo Orti, del critico d’arte Gian Domenico Semeraro, dello storico dell’arte e del costume Flavio Orlando e dell’archeologo Marcello Madau.

Ha posseduto per diversi anni una Galleria d’arte “Ars”, nella quale organizzava mostre collettive personali a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale.

Insegna storia dell’arte, discipline pittoriche, discipline plastiche, arti visive e anatomia artistica presso l’Istituto Privato A. Manzoni, del quale è titolare dal 2005.

Nel 2008 ha conseguito il diploma di 2° livello (biennio specialistico in arti visive e discipline dello spettacolo), presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari, con una tesi in museologia dal titolo “La cucina in mostra, questioni di gusto: idee e proposte intorno al Kitsch alimentare”.

Nel 2016 ha partecipato ad un corso di formazione regionale per Wedding Planner, organizzato dalla ‘Confartigianato Gallura’, a cura di Tonino Serra, con tale titolo è abilitata all’organizzazione di eventi matrimoniali.
Lavora come decoratrice di complementi di arredo e murales, soprattutto come collaboratrice dello “Studio Vanni Fiori & Associati”,  come costumista alle performance, come creatrice di costumi da ballo e  per il carnevale.

Attualmente oltre ad insegnare presso l’Istituto A. Manzoni, insegna discipline pittoriche e storia dell’arte presso l’Accademia Arte di Arzachena.

 

ENGLISH

She was born in Olbia on February 22, 1974.

You obtained your artistic high school diploma in 1994, at the state artistic high school "Fabrizio De Andre' 'in Tempio Pausania.

In 1998 she graduated in painting at the Academy of Fine Arts in Sassari, with a thesis in Cultural and Environmental Heritage entitled "Artistic craftsmanship in Sardinia: the jewels of Gallura", which was recognized the dignity of publication, and now it is distributed in all Mondadori bookstores.

She was a pupil of the painter Enzo Orti, of the art critic Gian Domenico Semeraro, of the art and costume historian Flavio Orlando and of the archaeologist Marcello Madau.

You have owned an "Ars" art gallery for several years, in which you organized personal group exhibitions at local, regional, national and international level.

You teach art history, pictorial disciplines, plastic arts, visual arts and artistic anatomy at the Istituto Privato A. Manzoni, of which you have been the owner since 2005.

In 2008 he obtained a 2nd level diploma (two-year specialist in visual arts and entertainment disciplines) at the Academy of Fine Arts of Sassari, with a thesis in museology entitled "The kitchen on display, questions of taste: ideas and proposals around food kitsch”.

In 2016 she participated in a regional training course for Wedding Planners, organized by the 'Confartigianato Gallura', curated by Tonino Serra, with this title she is qualified to organize wedding events. She works as a decorator of furnishing accessories and murals, especially as a collaborator of the "Studio Vanni Fiori & Associati", as a costume designer for performances, as a creator of dance costumes and for carnival.

Currently, in addition to teaching at the A. Manzoni Institute, she teaches pictorial disciplines and art history at the Art Academy of Arzachena.

Contemporanea - Fiorella Fiori - Ritratto d'uomo

€ 300,00Price
  • “Contemporanea” è l'esposizione artistica fatta nello spazio extra dello show-room The Green Life che vede il coinvolgimento di 12 artiste.

     

    I dipinti proposti partono dallo studio di diverse correnti artistiche diffuse in Europa ed in America a partire dagli anni’40 del ‘900, con diversi orientamenti, aperti a soluzioni linguistiche individuali, come affermando la fine della pittura.

     

    Questa esposizione, vuole dimostrare che “fare arte” non è soltanto tutto ciò che comprende l’uso del pennello e uno stile figurativo, ma bensì il preannunciare una situazione che comprenderà tutto: progettazione, disegno, stampa e introduzione all’uso dei materiali più insoliti ed al riciclo.

     

    Si ribadiscono illimitate possibilità di espressione, si denotano carattere sintetico e riduzione dell’immagine all’essenziale e l’immediatezza comunicativa delle forme non figurative. Come nell’arte arcaica, le masse di colore nello spazio rimandano ad uno stile evocativo e meditativo, si osservano così le opere tradotte in “arte povera” ed “informale”. Si denota l’interesse artistico per l’oggetto d’uso, oggetto trovato e preso in prestito dalla quotidianità…

     

    Con tutto ciò le artiste, hanno proposto un nuovo percorso all’insegna dell’arte, dimostrando che la creazione di nuovi manufatti segnano un amplificato confine di conoscenza prima di tutto per se stesse e per lo spettatore, guidandolo verso un territorio frutto di sensibilità e originalità tutte da scoprire.

     

    Per maggiori info leggi l'articolo nel nostro magazine

Related Products