L'IDEA

Mi chiamo Sonia Ripamonti milanese di nascita ma isolana nel dna da parte di mamma siciliana. Ma ho scelto un'altra isola dove vivere, la Sardegna, l'isola del vento, della natura incontaminata e dell'energia magica. Sono appassionata di arte, design e di qualsiasi cosa fatta a mano. Ma non credo negli essere umani come Marco Mengoni... credo più nella forza della natura infatti sono molto sensibile alle tematiche ambientali già dall'infanzia, infatti ero una Scout.

Nel 2019 ero un pò annoiata nell'organizzare i soliti eventi con la mia agenzia, Special Occasion Services, utili solo allo svago e al ricordo delle ricorrenze speciali dei clienti. Vedevo troppo egoismo, troppo disinteresse verso il destino del pianeta, troppo consumismo e commercio di cose inutili, troppa produzione di sciocchezze o di articoli che fingono di far del bene. Senza etica. Decido di utilizzare gli eventi  per fare qualcosa di buono, per lasciare un messaggio positivo, per educare e sensibilizzare. Per dare il mio contributo ad un mondo migliore. Ce n'è un gran bisogno specialmente durante il periodo più bello dell'anno: il Natale. Dove in teoria siamo tutti più buoni e si è più propensi nel fare del bene e nel donare.

 

Nasce così l'idea di un "Natale Verde", il Green Christmas Market, periodo in cui tutti sono alla ricerca del "regalo perfetto" ricadendo per la maggior parte delle volte in acquisti inutili che spesso alimentano il consumismo che inquina. Grazie a questo evento educavo il cliente negli acquisti scegliendo qualcosa creato con le mani di un artigiano, prodotti a km 0, opere d'arte, 

oppure indirizzarlo nella scelta di un'azienda che mira al rispetto della natura. Ma veramente però, non solo perché c'è scritto sull'etichetta di una confezione di plastica! Dare valore a chi crea e sostenere le piccole realtà era la missione principale. Ma anche educare all'acquisto senza polemizzare sul costo di un articolo perché dietro a quel prezzo c'è la vita, la passione e il lavoro di una persona. Far capire inoltre che l'acquisto fatto faceva del bene al produttore, al pianeta e a chi lo riceveva.

Arriva la pandemia che tutti gli eventi si porta via! 

Destino che per un pò non mi è possibile organizzare proprio più nulla, la natura ci ha bloccati. Forse avevo ragione a difenderla dedicandomi ad altro per aiutarla. Non mi tocca che dedicarmi completamente al progetto verde in fondo è anche il mio colore preferito. Decido di chiamarlo The Green Life, la vita verde perché così dovrebbe essere dato che in teoria tutto è iniziato da madre natura in un pianeta di cui siamo ospiti. Mi immagino un'oasi verde dove poter coltivare lo stile e lo spirito Green seguendo consigli per una vita sostenibile, partecipando ad iniziative sociali e facendo acquisti per una buona causa. 

 

Trasferisco il Green Christmas Market sulla rete allargando così gli orizzonti, si perché possiamo arrivare ovunque anche finito il periodo natalizio. Mi invento The Green Life Stories perché vendere on-line è difficile, specialmente gli articoli artigianali devono essere visti e toccati con mano. Devono emozionare. Quindi li faccio raccontare direttamente da chi li crea, attraverso le loro store. Tutto in modalità naturale niente di studiato e programmato. Naturale proprio come la filosofia di questo progetto.

E siccome la mia creatività non ha limiti ed ho sempre sete di novità e di voglia di creare... qualcosa di nuovo è già in arrivo.

 

Seguici!

THE GREEN LIFE

Lounge

Concept Store

Gallery

Coming Soon!

PAGINE IMPORTANTI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER

© 2021 The Green Life. All Rights Reserved. Designed By Special Occasion Services

0